• Home
  • Mappa del sito
  • Sito accessibile

INAUGURAZIONE MOSTRA

Monfalcone Dalla Giulio Cesare alla Leonardo da Vinci Arte e innovazione nei transatlantici

PROGRAMMA

VISITA GUIDATA

AL MUSEO DELLA CANTIERISTICA E AI CANTIERI NAVALI 2019

programma

Intitolazione Palazzetto di Via B.Powell

A chi vuoi che venga intitolata la struttura sportiva?

leggi
Pause

Villa dell'Enel

La villa è stata distrutta dalla costruzione della SS 14 e della centrale ENEL; lavori che determinarono la perdita di un intero mosaico.

Nel 1965, su segnalazione del Gruppo Archeologico Monfalconese, la Soprintendenza di Padova condusse alcuni scavi nell'area compresa tra la recinzione della centrale e la strada: l'indagine rinvenne muri e pavimenti in mosaico, nonché "diversi recipienti vinari di terracotta di grandi dimensioni profondamente ancorati al suolo".

Tra il 1890 ed il 1907 il Puschi, si interessò alla zona. In un suo manoscritto, conservato nella biblioteca dei Civici Musei di Trieste, lo studioso riferisce di un "lungo muro" leggibile tra casa Bonavia e le Fontanelle.

Dalla documentazione fotografica, conservata presso il Laboratorio fotografico del Museo di Aquileia, si svela chiaramente un ambiente pavimentato con un mosaico nero a crocette, motivo utilizzato in contesti tardo-repubblicani ed augustei che daterebbe la villa alla seconda metà del I° secolo a.C.

Tag