• Home
  • Mappa del sito
  • Sito accessibile

INAUGURAZIONE MOSTRA

Monfalcone Dalla Giulio Cesare alla Leonardo da Vinci Arte e innovazione nei transatlantici

PROGRAMMA

VISITA GUIDATA

AL MUSEO DELLA CANTIERISTICA E AI CANTIERI NAVALI 2019

programma

Intitolazione Palazzetto di Via B.Powell

A chi vuoi che venga intitolata la struttura sportiva?

leggi
Pause

Villa di via delle Mandrie

La villa, sottoposta a studi dal 1990, presenta una planimetria ad "U", caratterizzata da un corpo centrale articolato su più livelli e due avancorpi racchiudenti un'area scoperta -cortile-, adibita, almeno nell'ultima fase di vita del complesso, alla raccolta dei rifiuti. Gli scavi hanno portato alla luce i settori centrale ed occidentale, mentre quello orientale corre al di sotto dell’attuale via delle Mandrie.

Il materiale archeologico estremamente eterogeneo, rinvenuto per la maggior parte durante lo scavo del cortile, copre un intervallo di tempo che va dal I° secolo d.C. a tutto il III° secolo. E' tuttavia possibile determinare la data di costruzione del complesso nella seconda metà del I° secolo a.C.

La villa aveva stanze pavimentate a mosaico, come testimonia il rinvenimento di una fascia perimetrale in tessere nere.

Inoltre il ritrovamento di pesi da telaio nell’ambito degli scavi fa presupporre che nella villa ci si dedicasse anche all’allevamento di ovini.

Tag