null ARAM – Archivio Regionale AMianto
09 dicembre 2020

ARAM – Archivio Regionale AMianto

ARAM – Archivio Regionale AMianto

La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha svolto un’attività di telerilevamento e di analisi di immagini ad alta risoluzione acquisite da drone al fine di individuare la presenza di coperture contenenti amianto e il loro stato di conservazione nel Comune di Monfalcone.


Gli insediamenti così individuati sono stati censiti all’Archivio Regionale Amianto (ARAM), così come previsto dal Piano Regionale Amianto vigente approvato con Decreto del Presidente della Regione n. 0108/Pres del 17.04.2018.


La Regione Friuli Venezia Giulia concede contributi per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto sia a privati che ad aziende. A questo proposito si fa presente che le domande potranno essere presentate ogni anno nel corso del mese di febbraio secondo le modalità previste nel regolamento regionale consultabili al seguente link del portale regionale:


per i privati:
http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/ambiente-territorio/valutazione-ambientale-autorizzazioni-contributi/FOGLIA41/ 


per le imprese:
http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/ambiente-territorio/valutazione-ambientale-autorizzazioni-contributi/FOGLIA47/ 


Si ricorda altresì, che l’art. 12 ter del DPR 18/05/2017, n.0114/Pres, che disciplina le modalità e i termini per la presentazione delle domande di contributo per gli edifici privati, prevede una possibile “riapertura dei termini per la presentazione delle domande”, la quale sarà eventualmente indicata sul sito della Regione FVG ai link sopra indicati.

Per sapere se una copertura è stata censita in (ARAM) e chiedere il relativo codice ID Unità, o per ulteriori informazioni, il proprietario può contattare:


U.O. Ambiente – Piazza della Repubblica n. 25, 3° piano
con i seguenti orari: lunedì: 9.00 – 12.00 e 15.30 – 17.30;  mercoledì: 15.30-17.30; venerdì: 9.00 – 12.00. 
tel: 0481 494470 – 471 – 474
mail: ambiente@comune.monfalcone.go.it


In caso di necessità di ulteriori dettagli e/o chiarimenti il proprietario può recarsi presso il medesimo ufficio solo previo appuntamento, da fissare telefonicamente o a mezzo mail mediante i contatti sopra indicati.