null Il Comune di Monfalcone scende in campo a sostegno dell’associazione “Voi come noi”
18 dicembre 2020

Il Comune di Monfalcone con Voi come Noi

Il Comune di Monfalcone con Voi come Noi


Il Comune di Monfalcone scende in campo a sostegno dell’associazione “Voi come Noi”, dedita alla promozione sociale per l’autismo. Il sindaco, Anna Maria Cisint, ha incontrato oggi Natasha De Noto, presidente del sodalizio, che ha esposto la necessità di disporre di uno spazio per lo svolgimento dei laboratori socio educativi. Una lacuna che sarà colmata mettendo a disposizione una sala al Centro giovani, con le caratteristiche adatte a ospitare le attività di musica e arte portate avanti dal sodalizio a beneficio di un centinaio di famiglie di Monfalcone e di altri otto comuni del circondario.
“Ci teniamo molto all’attività dell’associazione, con cui abbiamo collaborato anche in varie occasioni, tra cui il North East Bile Festival. Vogliamo fare la nostra parte e per questo abbiamo chiesto ai diretti interessati di cosa hanno necessità per svolgere la loro importantissima attività. Di qui la decisione di mettere a disposizione una sede per permettere l’organizzazione dei laboratori e per fare l’occasione ai bambini e ai ragazzi che fanno riferimento al sodalizio di stare in mezzo agli altri”, ha rimarcato il sindaco. Grande è l’attenzione del Comune nei confronti delle persone disabili o in difficoltà, per favorire la loro integrazione: in questo contesto rientra la realizzazione negli spazi dell’ex mercato coperto del centro sportivo integrato, che diventerà un punto di riferimento per il mondo della disabilità facendo dello sport un motore di socializzazione e di integrazione appunti. Inoltre l’amministrazione provvederà alla sistemazione delle fermate dei mezzi pubblici, che necessitano di una serie di interventi per essere effettivamente utilizzabili da chi ha difficoltà motorie garantendo quindi l’autonomia di spostamento.
La presidente De Noto ha espresso la sua gratitudine, ricordando le finalità dell’associazione, la cui attività è portata avanti sempre con supporto della Fondazione Progetto Autismo: “Abbiamo l’obiettivo di valorizzare i talenti e le risorse di questi ragazzi, che possono dare tanto ma hanno bisogno di essere sostenuti e indirizzati. Per questo una sede è necessaria, per permetterci di promuovere laboratori socio educativi. Desideriamo che siano inseriti in un contesto di relazioni sociali e di amicizie, evitando un isolamento frutto di una mancata consapevolezza della realtà”.
Tra i progetti di “Voi come Noi”, l’iniziativa di inclusione sociale SpecialBikers#conilventotraicapelli, per avvicinare al mondo della bicicletta i ragazzi con autismo e favorire il loro benessere, l’attività motoria e la socializzazione. La presidente ha donato al sindaco il calendario realizzato dal sodalizio con le immagini di opere realizzate dai ragazzi e delle varie attività promosse nel corso dell’anno.