null NINO ZONCADA da Monfalcone al mondo

NINO ZONCADA da Monfalcone al mondo

PROSSIMAMENTE alla Galleria Comunale d’Arte Contemporanea
NINO ZONCADA da Monfalcone al mondo

A cura di Giulia Norbedo e Giulio Princic
Monfalcone da oltre 110 anni è il nome che si è fatto strada dovunque nel mondo inciso sulle navi qui costruite, “da Monfalcone al Mondo” è quindi un sottotitolo che ben riassume l’importanza di una storia poco conosciuta come quella di Nino Zoncada: architetto, dirigente dell’ufficio arredamento del cantiere monfalconese, responsabile degli allestimenti interni di oltre sessanta navi, designer di caratura internazionale. L'esposizione, organizzata presso la Galleria d’Arte Contemporanea, in diretto collegamento con il MuCa – Museo della Cantieristica di Monfalcone, vuole far conoscere e apprezzare il lavoro di uno dei protagonisti del cantiere della città, nell’ambito dell’evoluzione tecnico-artistica della costruzione navalmeccanica italiana del Novecento. Il percorso di visita si sviluppa sui due piani della Galleria con tre specifici focus: gli interni navali e le grandi opere d’arte a bordo delle navi di Zoncada, l’evoluzione architettonica interna ed esterna delle grandi creazioni monfalconesi e la figura dell’operaio del cantiere di Monfalcone: vero protagonista, fulcro indiscusso della grande storia e raccontato attraverso il progetto “Cacciatori di Memorie” in collaborazione con il Consorzio Culturale del Monfalconese e l’Ecomuseo Territori, genti e memorie tra Carso e Isonzo.

L’evoluzione artistica ed architettonica di Zoncada è presentata con l’esposizione di quattro grandi arazzi fortemente voluti dall’architetto e realizzati su disegno di Tranquillo Marangoni più un quinto arazzo realizzato su disegno di Giuseppe Capogrossi, tutti tessuti a telaio dalle giovanissime lavoranti dell’Arazzeria Scassa di Asti e provenienti dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma. L’esposizione è arricchita da pezzi di design iconici quali le poltrone Zoncada, realizzate dal celebre mobilificio Cassina in Monza-Brianza, i progetti e disegni originali provenienti dalla Fondazione Ansaldo di Genova e alcuni modelli navali provenienti dall’Associazione Marinara Aldebaran e dal Civico Museo del Mare di Trieste.

 

NINO ZONCADA

Nato a Venezia nel 1898, Giovanni Zoncada si diploma all’Accademia di Belle Arti e nel 1927 viene assunto presso il Cantiere Navale Triestino come disegnatore qualificato. Da un primo incarico presso l’Ufficio Arredamento sarà promosso, in pochissimi anni, a dirigente del reparto ebanisteria e falegnameria dello stabilimento monfalconese. Nel corso della sua carriera Zoncada progetterà gli interni della maggior parte delle navi costruite in Italia. I suoi progetti per transatlantici quali Stockholm, Giulio Cesare, Andrea Doria, Cristoforo Colombo, Michelangelo, Oceanic, Eugenio C. e molti altri, hanno portato lo stile del design italiano da Monfalcone al mondo.

 

PER APPROFONDIRE LA TUA ESPERIENZA VISITA ANCHE:

- Il MuCa – Museo della Cantieristica di Monfalcone, unico museo italiano dedicato alla cantieristica. In questa sede i visitatori potranno immergersi nella storia del Cantiere monfalconese con un percorso espositivo multisensoriale all’interno del celebre Villaggio Operaio di Panzano. In occasione della mostra “Nino Zoncada, da Monfalcone al Mondo” al MuCa saranno esposti alcuni bozzetti originali conservati presso gli archivi del Comune di Monfalcone.

- L’atrio d’ingresso della Biblioteca Comunale di Monfalcone dov’è esposto in sede permanente il grande pannello “La Principessa e il Trovatore” di Tranquillo Marangoni, dall’allestimento di Nino Zoncada per la TN Ausonia.

Per informazioni

Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone
galleria@comune.monfalcone.go.it

www.comune.monfalcone.go.it

tel +39 0481 494177 – 371- 358
o segui le notizie sui nostri canali social
Facebook: GC.ACdiMonfalcone
Instagram: galleriacomunaleartemonfalcone