null SINDACO CISINT INCONTRA PREFETTO DI GORIZIA
28 aprile 2021

SINDACO CISINT INCONTRA PREFETTO DI GORIZIA

SINDACO CISINT INCONTRA PREFETTO DI GORIZIA

Potenziamento delle forze dell’ordine a Monfalcone, anche in notturna, e ripartenza del tavolo comunale sulla sicurezza pubblica. Legalità e videosorveglianza. Queste le principali argomentazioni trattate oggi dal Sindaco Anna Cisit ricevuta dal nuovo Prefetto di Gorizia, Raffaele Ricciardi.

Si è parlato principalmente di sicurezza, video sorveglianza e di gestione comportamenti Covid, ha reso noto il Sindaco, in delegazione con l’Assessore Paolo Venni, responsabile dell’informatizzazione, e l’Assessore alla sicurezza e lotta al degrado, Massimo Asquini nel primo incontro con il neo Prefetto.

E’ stato apprezzato il potenziamento richiesto dall’Amministrazione di videosorveglianza nella passeggiata del canale Valentinis in quanto riconosciuta come importante via di accesso alla Città e di strategica fruibilità. I rappresentanti delle forze dell’ordine presenti all’incontro hanno evidenziato positivamente i risultati ottenuti dalla capillare rete di videosorveglianza distribuita sul territorio comunale, con 231 presidi, e monitorata in forma congiunta e in rete da tutte le forze dell’ordine. La funzionalità delle videocamere è molteplice, oltre a facilitare le indagini funge anche da deterrente, riducendo pertanto le situazioni di potenziale illegalità.

“E’ stato annunciato un ulteriore potenziamento del dispiegamento di polizia sul territorio ed il rafforzamento del pattugliamento notturno da parte dei Carabinieri”, anticipa il Sindaco, ed ho scoperto che la Guardia di Finanza ha il presidio più numeroso in Città, rispetto a tutta la provincia di Gorizia il ché, unito alle altre azioni per garantire la sicurezza dei cittadini ci rassicura ulteriormente”.

“Con cadenza mensile riprende il tavolo comunale sulla sicurezza al quale partecipa anche la Polizia Municipale accanto a tutte le alte forze dell’ordine; una tavolo fondamentale sul quale ricadono tutte le questioni pragmatiche di una città complessa come Monfalcone”, spiega la Cisint.

A tal proposto l’incontro ha voluto ribadire la necessità di mantenere alta e monitorata l’attenzione sulle normative di scurezza anticovid, rispettandole anche in zona gialla. “Ho ribadito la piena fiducia nei cittadini e rimarcato il comportamento responsabile manifestato fino ad oggi, ha commentato il Sindaco. “Mi raccomando con Fincantieri, con le ditte dell’indotto e le altre aziende del territorio di pretendere un comportamento consono da parte delle maestranze anche all’uscita dei cantieri, unico momento più a rischio individuato“.

L’incontro con il neo Prefetto Ricciardi non si è limitato all’aspetto conoscitivo ma si è strutturato nell’operatività e nella concretezza, resa possibile dalla presenza del comandante delle Guardia di Finanza della Provincia di Gorizia, Col. Antonino Magro; del Comandante provinciale dei Carabinieri, Ten. Col. Filippo Tancon Lutteri; del Questore Paolo Gropuzzo; con in collegamento telematico la vicecomandante della Polizia Municipale Monfalcone, Manuela Solidoro.

Un tavolo di capacità e conoscenza territoriale. A tal proposito, a conclusione dello stesso, il Sindaco ha invitato il Prefetto a visitare Monfalcone “perché solo con una visita sul territorio è possibile cogliere le problematicità e criticità di una città come la nostra che sfiora i 30 mila abitanti e raccoglie criticità da grande città, in materia di legalità e sicurezza”.

Il prossimo appuntamento con il Prefetto verterà sui temi del sistema produttivo delle grandi aziende e dell’istruzione