Centro Visite Via Pisani 28

Centro Visite Via Pisani 28

Il Comune di Monfalcone, ai fini della conservazione e valorizzazione del proprio patrimonio culturale, si è dato come obiettivo primario la realizzazione del Polo museale della Cantieristica monfalconese da intendersi come un museo diffuso in grado di testimoniare il rapporto città-fabbrica nel suo evolversi nel tempo, ricercando strumenti di crescita e di opportunità per un miglioramento dell’immagine turistico- culturale dell’intero territorio mandamentale. 

Con questo intento ci si appresta dunque a rendere fruibili e accessibili ai cittadini, ai visitatori e agli studenti i contenuti del patrimonio storico ed archeo-industriale monfalconese affinché nei diversi contesti possano essere rappresentate e testimoniate la memoria del lavoro, la cultura tecnica, i mutamenti socio-economici ma soprattutto i valori espressi da uomini e donne protagonisti, ognuno nei propri diversi ruoli, di questa straordinaria storia. 

Il Centro visite in via Pisani 28, nel quartiere di Panzano, costituisce uno dei primi passi di questo ampio progetto. L’edificio che lo ospita fa parte di due corpi di fabbrica costruiti nel 1921 che all’epoca costituivano il “mercato coperto” del Quartiere con almeno 25 botteghe rappresentanti i servizi commerciali elementari per gli abitanti del luogo: la panetteria, la macelleria, il negozio della frutta e verdura, la merceria etc. Tutti i prodotti alimentari in vendita venivano prodotti in un’ azienda agricola, la cosiddetta “agraria” che sorgeva ai margini del Villaggio. 

Attualmente lo stabile è di proprietà comunale che ne ha curato il restauro e la ristrutturazione e lo ha restituito alla collettività come centro turistico-informativo , destinato alla raccolta di testimonianze locali , elemento costitutivo del Polo museale della cantieristica monfalconese e naturale punto di partenza alla scoperta del patrimonio storico e archeo-industriale di Monfalcone. 
 

Data di aggiornamento: 15.02.2019