null interventi economici finalizzati all’autonomia dei singoli e dei nuclei familiari

Interventi economici finalizzati all’autonomia dei singoli e dei nuclei familiari

Gli interventi di sostegno economico si collocano nell’ambito di politiche integrate di sistema volte a prevenire e contrastare fenomeni di povertà, marginalità a favore di singoli o nuclei familiari che non dispongono di risorse economiche sufficienti a soddisfare le esigenze fondamentali di vita. Sono commisurati, nella loro quantificazione, alle risorse complessive che ha a disposizione il singolo richiedente/nucleo familiare.
Hanno carattere temporaneo a supporto di processi emancipativi tesi a promuovere e sviluppare le capacità dei soggetti in una prospettiva di recupero e inclusione sociale evitando il cronicizzarsi di condizioni di dipendenza assistenziale.
Gli interventi di natura economica sono finalizzati prioritariamente a soddisfare i bisogni
fondamentali di vita. Si considerano bisogni fondamentali quelli relativi all’alimentazione,
all’abbigliamento, alla salute, all’istruzione, all’igiene della persona, all’abitare.
 

Come fare

  • È necessario essere in possesso del modello ISE/ISEE in corso di validità, che può essere compilato con il supporto di un CAF (Centro di Assistenza Fiscale), con un valore inferiore a € 8.180,87. La domanda può essere presentata anche se il nucleo è in possesso di un ISEE corrente. A fronte di una modifica della situazione reddituale del richiedente/ nucleo familiare che non consenta di produrre l’ ISEE corrente, per ragioni di urgenza, non ripetibili, tale soglia può essere innalzata del 30%. (vedi Elenco CAF)

La domanda per accedere agli interventi economici viene presentata nell’ambito di un colloquio con l’assistente sociale che valuta la condizione di eventuale bisogno del nucleo familiare anche sulla base della documentazione richiesta. L’erogazione dell’intervento economico si basa sulla condivisione di obiettivi e impegni di responsabilizzazione volti all’autonomia della persona/nucleo familiare.

• Gli interventi di natura economica sono di norma straordinari ovvero finalizzati alla risoluzione di esigenze non continuative, concessi “una tantum” alle persone e/o nuclei familiari per bisogni di carattere eccezionale e contingente. • Gli interventi possono essere occasionalmente continuativi ovvero rivolti a persone/nuclei che per la condizione di povertà, marginalità o vulnerabilità, sono sprovviste in modo permanente di un reddito sufficiente a soddisfare i bisogni fondamentali di vita e presentano una ridotta capacità di produrre reddito attraverso una normale attività lavorativa.

La durata degli interventi è definita dall’Assistente Sociale di riferimento, nell’ambito degli obiettivi e impegni definiti che il beneficiario ha assunto nel progetto. Il mancato rispetto delle finalità previste nel progetto personalizzato costituiscono motivo per la sospensione o l’interruzione del contributo, inoltre influisce sulla valutazione di eventuali richieste successive.

L’ importo del beneficio economico è commisurato alla differenza tra il valore dell’ISEE di soglia e l’ISEE del nucleo al netto dei benefici economici ricevuti a qualsiasi titolo dal nucleo, negli ultimi 12 mesi.

Cosa fare

  • Gli interessati devono rivolgersi al Servizio Sociale Professionale del Comune di
    residenza presentando:
    1.    domanda su modulistica predisposta dal Servizio Sociale dei Comuni;
    2.    dichiarazione sostitutiva di notorietà volta a dichiarare i contributi/benefici e le agevolazioni di cui ha beneficiato il nucleo negli ultimi 12 mesi.
    3.     Dichiarazione relativa alla condizione lavorativa di tutti i componenti il nucleo familiare, i sostegni di varia natura ricevuti e le spese sostenute;
    4.    la dichiarazione sostitutiva unica che dovrà indicare altresì la presenza di altri nuclei familiari coabitanti nello stesso civico;
    5.    l’attestazione I.S.E.E. in corso di validità, relativa al nucleo familiare di riferimento;
    6.    ogni altra documentazione ritenuta utile e necessaria alla valutazione dall’assistente sociale.

    Regolamento

Dove andare

Sede

Monfalcone, VIA Rossini 1/D

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Lunedi 15:30 - 17:30
Mercoledi 09:00 - 12:00
Venerdi 09:00 - 12:00

Trasparenza

  • Regolamento per l’erogazione di interventi di sostegno economico finalizzati alla
    promozione dell’autonomia dei singoli e dei nuclei familiari (Delibera di Consiglio n. 89 d.d. 18 dicembre 2014).

Data di aggiornamento: 30.07.2019