null Aggiornamento sulla situazione “coronavirus” a Monfalcone da parte del sindaco Anna Maria Cisint
07 marzo 2020

Aggiornamento sulla situazione “coronavirus” a Monfalcone da parte del sindaco Anna Maria Cisint

Aggiornamento sulla situazione “coronavirus” a Monfalcone da parte del sindaco Anna Maria Cisint

Il Comune, per il tramite del sindaco, è costantemente in contatto con l’azienda sanitaria, la Regione e le principali realtà produttive della città in modo da monitorare le esigenze per il rispetto delle direttive anti-contaggio e i relativi interventi. In particolare il sindaco ha verificato la situazione nei vari stabilimenti sia riguardo al personale dipendente, diretto e indiretto, sia riguardo alle forniture e ai risvolti per il territorio.

Una disposizione specifica è stata inviata alle associazioni cittadine raccomandando di seguire le disposizioni che prevedono la sospensione degli eventi in tutti i casi in cui non può essere garantita la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Analogamente nei confronti delle molte società che svolgono attività sportive e dei gestori di impianti e palestre sono stati richiamati gli obblighi stabiliti dal nuovo decreto, che limitano le iniziative e richiedono attenzione al rispetto delle norme igienico-sanitarie.

E’ stato confermato l’accesso per le visite agli ospiti della casa di riposo per una persona una volta al giorno, rimangono confermate anche le attività del centro diurno, mentre sono sospese quelle del centro ricreativo anziani.

Apertura regolare per la biblioteca, compresa la sala giovani, la galleria espositiva, il museo della cantieristica in quanto l’accesso del pubblico viene disciplinato in modo da rispettare la norma di salvaguardia della distanza fra le persone, organizzando visite per piccoli gruppi. Chiusura per il teatro e per i laboratori del centro giovani.

Restano confermate le norme già stabilite relativamente alla regolamentazione degli accessi ai servizi rivolti all’utenza, come l’anagrafe, i tributi, l’Urp che pertanto non subiranno interruzioni. Si potrà accedere singolarmente attraverso il ritiro del numero di prenotazione all’esterno. Il personale viene dotato di appositi soluzioni disinfettanti, così come gli ambienti comunali sono disinfettanti con prodotti a base alcolica che garantiscono l’eliminazione del virus.

E’ in fase di attivazione un numero verde telefonico finalizzato all’ascolto e alla vicinanza ai cittadini, per offrire ogni utile supporto e informazione.

Sono in fase di predisposizione progettualità specifiche rivolte alle famiglie e ai soggetti più vulnerabili e in particolare attività di carattere motorio per gli anziani da svolgersi all’aperto e servizi individuali alternativi riguardanti la prima infanzia, in modo da mettere a disposizione opportunità e servizi alternativi.

Si richiama al rispetto delle disposizioni igieniche-sanitarie:

•Lavare frequentemente le mani strofinandole bene usando soluzioni idroalcoliche o acqua e sapone;
•Evitare contatti ravvicinati con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
•Evitare abbracci e strette di mano;
•Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
•Igiene respiratoria (Coprire con il gomito flesso o con un fazzoletto di carta la bocca e il naso quando si starnutisce o si tossisce evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie)
•Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
•Non toccare occhi, naso e bocca con le mani.