Smooth Ports

Reducing CO2 Emissions in Ports
Smooth Ports

Obiettivo 
L’obiettivo principale dal progetto, finanziato dal programma INTERREG EUROPE, è  la riduzione delle emissioni di CO2 rispetto alle attività portuali, con riferimento anzitutto alla riduzione del traffico stradale, all’interno e all’esterno del porti, e che investe una serie di interventi collegati che riguardano le procedure di sdoganamento delle merci, le soluzioni ITC e di comunicazione digitale, la sperimentazione di carburanti alternativi. 
Il progetto prevede lo studio delle soluzioni riguardanti il trasporto delle merci in un territorio di snodo come il nostro, alla luce anche del nuovo Piano regolatore portuale e il tema dell’intermodalità, legata al futuro scalo ferroviario previsto anch’esso nel nuovo Piano Regolatore Portuale e quindi le misure concrete che si dovranno prendere. 


I risultati del progetto
Essere parte di questo nuovo network di sistemi portuali europei e acquisire il relativo know how significa logicamente poter apportare in molti modi un patrimonio di conoscenze al nostro sistema portuale, fatto di applicazioni e modelli finalizzati all’innovazione delle attività portuali; recando a nostra volta le nostre esperienze. Significa poter influenzare le “policy”, cioè le legislazioni e gli investimenti, a cominciare dalle future direttive europee e dalla nuova programmazione europea, 2021-2028, perché il Programma Interreg Europa ha anche questa specifica finalità. 
Ci saranno cinque riunioni interregionali, e altrettante visite studio e momenti di scambio, ogni 6 mesi in ciascuna regione a partire da Amburgo il 26 e 27 settembre prossimi, per finire a Monfalcone dove si tireranno le conclusioni, dopo Livorno, Saint Nazarie e Varna. Sono previste altre 25 riunioni fra le parti interessate. Sarà prodotto uno studio congiunto con l’individuazione di 10 buone pratiche e altri 5 studi che saranno curati da ciascun partner relativi alle ricadute locali.

Budget: 951.000 € 
Durata: 01/08/2019 – 31/01/2023 

Partners 
Il Ministero dell’economia e dell’innovazione della Regione Anseatica di Amburgo
Il Porto di Amburgo, 
L’Autorità portuale di Nantes-Saint Nazarie, 
L’Autorità portuale del Mar Tirreno Settentrionale,
Il Comune di Monfalcone
La Regione di Varna, con il porto di Varna

Data di aggiornamento: 26.02.2020